Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘orto e giardino’ Category

 

 

 

Quando l’orto è bello. In questi giorni è fiorita l’erba cipollina che si fa ammirare con i suoi ponpon color rosa-violetto dischiusi ad accogliere api bombi e farfalle. La bellissima vanessa ha visitato ogni fiore,  poi è rimasta immobile, in posa per me.

Annunci

Read Full Post »

Iris

 

 

Gocce di pioggia
brillano
sugli iris in fiore

(tentativo di haiku?)

Read Full Post »

 

La farfalla cavolaia predilige l’orto, in cerca del suo cibo preferito. Ho inseguito le sue evoluzioni un pò frenetiche da una foglia a un fiore a un altro ancora. Poi si è posata su un filo d’erba e lì è rimasta immobile, cullata dal vento,  forse per riposarsi del lungo volo.

Read Full Post »

 

 

 

 

Vi lascio qualche indicazione  sulla varietà  di zucche,  qui molto amate e beneaugurante simbolo di abbondanza
Altre notizie sulla zucca  le trovate sul blog di Mimma Pallavicini   qui

La Marina di Chioggia ha scorza verde dura e rugosa, polpa gialla dolce, a pasta soda e asciutta. Adatta a tutte le preparazioni, è per me la migliore.
Detta anche zucca barucca e qui è la definizione della Treccani:
zucca barucca s. f. [italianizzazione del veneto zuca baruca; baruca è il lat. verrūca «verruca», con allusione alla superficie verrucosa di questa zucca]
Mantovana e cappello da prete tipiche della pianura reggiana e mantovana, sono simili nella polpa alla barucca, la buccia è più sottile.  Ideali nella preparazione dei tortelli (a Mantova) e cappellacci (a Ferrara)
Butternut detta anche violina per la forma allungata, buccia color caffelatte,  la polpa dolce e soda
Tromba d’Albenga  ha forma bellissima come indica il nome, polpa giallo pallido, pancia con molti semi. Il sapore non è eccezionale, buona per essere impanata e fritta
Okkaydo  varietà che viene dal  Giappone detta Potimarron in Francia. Piccola, la scorza  arancione liscia e sottile si può cucinare assieme alla polpa. Buona e adatta a tutte le preparazioni ha sapore dolce di castagna. Ho avuto dei semi in regalo che tra breve metterò nei vasi. Il prossimo anno , se l’orto sarà generoso,  conto di avere anche questa.
Musquée de Provence è come la  grossa zucca di Cenerentola;  buccia color terracotta, polpa molto spessa  morbida e carnosa di colore aranciato brillante, saporita e di ottima qualità

 

Nelle foto la prima è una Musquée de Provence
La seconda è una barucca  Marina di Chioggia

 

Read Full Post »

 

 

 

 

Ci siamo conosciute nell’orto, lei è da poco tempo la mia nuova vicina di casa e gironzola spesso lì intorno. La sua padrona mi dice che acchiappa lucertole e poi se le mangia, per questo d’estate è più magra. La ritrovo a volte in giardino o in attesa davanti alla porta di casa. Non cerca di entrare e non vuole del cibo, ma è golosa di coccole che ricambia affettuosamente strusciandosi sulle mie gambe con infiniti ronronron. Così dolce e discreta ci regala la sua compagnia ora che quella di Paco non l’abbiamo più. Brava Camilla!

 

Read Full Post »

Tonde, panciute e di misura extralarge, sono lievitate  sotto il sole dell’estate. Come ogni anno le zucche da inverno  regalano grandi soddisfazioni. Hanno invaso disordinatamente l’orto avanzando tra le piante di pomodoro, strisciando si sono installate accanto ai peperoni condividendone lo spazio e un pò di ombra. Sono quattro le zucche da marmellata simili a grosse angurie e per questo conosciute anche come anguria bianca.

Occorre risvegliare fantasie culinarie, ma rimane il dubbio: cosa farò di tutte queste zucche?

 

Read Full Post »

Agosto,
controluce a tramonti
di pesca e zucchero
e il sole dentro la sera
come il nocciolo nel frutto.

La pannocchia serba intatta
la sua risata gialla e dura.

Agosto.
I bambini mangiano
pane nero e luna piena

                                                   

                                                     Federico Garcia Lorca

 

 

 

 

I fiori della lagerstroemia colorano il giardino d’estate e regalano cibo alle api operose e instancabili. Ma quando arriva il fhon e scuote con violenza gli alberelli, come è successo l’altra notte,  i fiori volano via nel vento. Al mattino c’era un tappeto rosa steso sull’erba.

Agosto avanza tra pause estive e lontananza dal computer, ed è ormai ferragosto.  Mi piacerebbe  rilassarmi tra i fiori del giardino, (che a ben guardare sono pochi e miserelli, solo la rosa pierre de ronsard dà grandi soddisfazioni e regala fioriture grandiose tutta l’estate). Un giardino fiorito ha bisogno di cure.

 

Read Full Post »

Older Posts »