Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘scodella’

 

 

Come mi piace il giallo della maionese  sopra  il  verde brillante degli asparagi. La maionese è stata una delle prime cose che ho imparato a preparare in cucina, sotto la guida di mia madre, quando ero una giovane ragazza. Rigorosamente fatta a mano, nella scodella, con l’olio fatto scendere adagio goccia a goccia, attenta a non farla impazzire. Nella cucina di casa non esisteva il frullatore e il  mixer forse non era stato nemmeno inventato. Anche in seguito mia mamma non ha mai amato gli aggeggi elettrici. Tutto veniva impastato, montato  o triturato a mano. La mezzaluna, ad esempio, è stata molto usata
Ho continuato e  continuo anche adesso (che il mixer ce l’ho) a preparare la maionese nella scodella, con l’olio che scende  goccia a goccia sul tuorlo, il cucchiaio fatto girare adagio, due gocce di limone, e poi l’olio che scende a filo, il cucchiaio  gira veloce e la maionese si gonfia.
Il sapore non è uguale quando la preparo con il frullatore.

Per questa ricetta ho usato un mazzo di asparagi, 2 tuorli di uova fresche, olio di girasole bio, limone, sale, qualche filo di erba cipollina

Preparate la maionese come preferite e tenetela in frigorifero
Pulite, lavate e fate bollire gli asparagi 8-10 minuti o cuoceteli al vapore
Fateli raffreddare e copriteli di maionese. Spargete sulla maionese la cipollina tritata

 

 

Con gli avanzi del gambo degli asparagi, la parte intermedia che risulta più dura e filosa, si preparano gustose frittatine. Dopo aver eliminato la parte terminale bianca e legnosa, tagliate la parte tenera del gambo fino alla punta e tenetela da parte. Il resto del gambo va cotto in acqua bollente qualche minuto, scolato e tritato fine. Ripassate in padella con un filo d’olio. Aggiungete qualche stelo di erba cipollina tritata, una o due uova, formaggio grana grattugiato e sale. Friggete formando le frittatine, ognuna con un cucchiaio di impasto.

Read Full Post »