Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘– dolci al cucchiaio’ Category

Sono golosa di fragole, le trovo deliziose nelle torte, con la panna, con il gelato alla crema, ma anche lasciate al naturale con un poco di zucchero sono una bontà.

Per questa ricetta occorre:  Un cestino di fragole (circa 200 g),  200 g di ricotta, 4 cucchiai di zucchero, 2 cucchiai di maraschino

Lavate e asciugate le fragole. Cospargetele di zucchero (1 o 2 cucchiai) per renderle sciroppose.
Frullate la ricotta con il restante zucchero (2-3 cucchiai secondo il vostro gusto). Aggiungete il maraschino e mescolate.
Fate raffreddare in frigorifero.
Preparate i piatti o le coppette con le fragole e la crema di ricotta. Decorate con lo sciroppo delle fragole.

Annunci

Read Full Post »

 

 

per 6 stampi monodose

E’ uno dei dolci più semplici e veloci che conosca, una salvezza quando arrivano ospiti inattesi e si pensa a qualche sfizio da prepare in fretta.  Si battono con la frusta 4 uova intere con 4 cucchiai di zucchero, quando sono spumosi si aggiungono 6 biscotti savoiardi pestati finissimi e 50 g. di *cocco grattugiato. Sempre mescolando versate a filo 1/2 litro di latte caldo, amalgamate bene e versate il composto in uno stampo grande o in stampi monoporzione ben imburrati.

Cuocete il flan a bagnomaria in forno caldo a 180° per 20 minuti. Da gustare tiepido o freddo

Per renderlo più goloso fate sciogliere a bagnomaria in un pentolino del cioccolato fondente con 2 cucchiai di latte. Guarnite il flan, quando sia freddo con la salsa di cioccolato calda.
*Il cocco secco grattugiato è quello biologico del Baule volante che trovo molto buono

Tutto qua.

 

Read Full Post »

 

Non amo i lavori lunghi in cucina e sbucciare le castagne è un lavoro lungo noioso e richiede pazienza. Si può fare alla sera dopo cena e con sottofondo di musica preferita, o in un pomeriggio di nebbia in cui si farebbe tutto pur di non mettere il naso fuori di casa. Il mese scorso avevo raccolto queste castagne e nei giorni scorsi, complice un’influenza che mi ha costretta a casa, le ho sbucciate ormai quasi secche. Alla fine ne è valsa la pena, i tartufini sono squisiti! E le castagne avanzate si possono surgelare, sia fresche crude e con la scorza,oppure cotte.

 

Ingredienti: 250 g di castagne cotte, 100 g di ricotta, 100 ml di panna fresca, 50 g di zucchero, 40 g di cioccolato fondente, cacao amaro in polvere, 1-2 cucchiai di rum o altro liquore

Eliminate la buccia esterna e fate bollire le castagne per 30-40 minuti o più se sono secche, con un pizzico di sale e una foglia di alloro. Io utilizzo la pentola a pressione dimezzando i tempi di cottura.

Lasciate intiepidire poi togliete tutta la pellicina marrone che risulta amara 

Passate le castagne al passaverdura con disco medio e raccogliete la purea in una terrina. Aggiungete la ricotta, lo zucchero, il cioccolato grattato o tagliuzzato fine con il coltello,  e il rum se vi piace. Lavorate l’impasto poi aggiungete delicatamente la panna già montata.

Con le mani formate delle piccole palline dando la forma di piccoli tartufi e arrotolatele nella polvere di cacao. Sistematele su carta da forno e conservate in frigo. Se vi piace serviteli dentro i pirottini di carta.

Con queste dosi si ottengono molti tartufini

Bon appetit!!

 

 

Read Full Post »

 

In cantina, nell’armadio delle conserve, ci sono barattoli di pere in sciroppo che aspettano di venire in qualche modo utilizzate. E allora, una mousse molto delicata…

Per 4 coppette occorrono:

1 barattolo di pere sciroppate da 450 g, 250 g di ricotta, una grattata di radice di zenzero, 2 cucchiai di zucchero finissimo, 1 tavoletta di  cioccolato fondente (80g)

Scolate le pere dallo sciroppo che terrete da parte, tagliatele a pezzi nel mixer. Aggiungete la ricotta, lo zucchero e un pò di zenzero grattugiato secondo il vostro gusto, assaggiate per evitare di metterne poco o troppo. Frullate. Raschiate con il coltello qualche quadretto di cioccolato fondente e aggiungetelo.

Mescolate con delicatezza, versate la crema nelle coppette.

Mettete in frigo a raffreddare almeno un’ora

Poco prima di servire il dolce spezzettate la rimanente tavoletta di  cioccolato in un pentolino e fate sciogliere a bagnomaria con tre, quattro cucchiai dello sciroppo di pere. Deve risultare piuttosto liquido

Versate il cioccolato caldo sulla mousse di pere e ricotta e servite subito.

 

 

 … e le Pere sciroppate

E’ la ricetta delle pere sciroppate che preparo in estate. Non devono essere troppo mature ma avere polpa soda. 

Lavate e sbucciate le pere. Se non hanno subito trattamenti chimici si può lasciare la buccia. Privatele del torsolo e tagliatele in quarti, a fette.

Sistematele nei vasi di vetro.

Preparate uno sciroppo con 1/2 litro di acqua e 2 etti di zucchero. Portate a bollore, spegnete subito e fate raffreddare

Versate il liquido freddo sulle pere. Chiudete i vasi con la capsula e sterilizzate facendoli bollire 20 minuti. Si conservano tutto l’anno

 

 

Read Full Post »

 

Con il freddo è tornata anche la voglia di cucinare nel forno, di cucinare un dolce, e cosa può essere meglio di una fragrante torta di mele che sa di autunno? Non una torta, ma un budino di cui avevo letto la ricetta di Pentolapvessione . Brava Sara  che prosegue nel suo progetto gastronomico di preparare in un anno tutte le ricette del Talismano della felicità, il libro di Ada Boni che di ricette ne contiene  2000 e più…

Nella mia ricetta ho cambiato qualcosa, quella originale è qui

 

Il budino di mele

Ingredienti:

6 mele, 3 uova grandi, 3 cucchiai di zucchero biondo, 50 g di uvetta, 100 ml di panna, 4 cucchiai di biscotti secchi sbriciolati, poco rum o calvados, cannella e zenzero

Sbucciate e tagliate a pezzi le mele e fatele cuocere finchè si spappolano, Schiacciatele con una forchetta riducendole in una purea, fatele asciugare bene ancora un pò.

In una ciotola montate le uova intere con lo zucchero poi aggiungete il passato di mele, la panna liquida, l’uvetta ammollata in poco rum o calvados, i biscotti ridotti in polvere 1 cucchiaino di zenzero e 1 di cannella, 2 cucchiai di rum o calvados

Preparate uno stampo da budino imburrato e cosparso di pangrattato, versate l’impasto.

Cuocete in forno senza bagnomaria a 170° per 40-45 minuti o sino a che sarà ben cotto

Togliete il budino dal forno e lasciate intiepidire

Il budino di mele si accompagna molto bene con la crema di latte

 

 

La crema di latte

Ingredienti:

1 uovo, 100 ml di panna liquida, 150 ml di latte, 2 cucchiai di zucchero finissimo, 1 cucchiaio di fecola,  2 cucchiai di rum

Nel bicchiere del mixer mettete l’uovo intero, la panna, il latte, lo zucchero e la fecola.

Frullate

Versate il composto in un pentolino e cuocete a bagnomaria senza far bollire l’acqua, fino a quando si addensa e diventa crema.

Aggiungete se vi piace, 2 cucchiai di rum. Fate intiepidire o raffreddare

Servite la crema con il budino di mele e spolverizzate di cannella.

 

 

 

 Buona domenica!!

 

 

 

Read Full Post »

 

E’ arrivata la stagione delle fragole, almeno per me che non amo comprare frutta e verdura al di fuori del normale periodo di raccolta. Le fragole soprattutto sono reperibili nei supermercati tutto l’anno e da febbraio  sono in bella mostra sui banchi del mercato esposte in montagnole rosse, grosse, esageratamente fuori misura…e assolutamente insapori.

Ora, in attesa di raccogliere le prime fragole dell’orto, le compro al mercato dai contadini che coltivano nell’albese. Sono piccole e hanno buon sapore di fragola, ma le mie preferite sono le fragoline selvatiche, soprattutto quelle della mia infanzia, che raccoglievo  lungo i filari della vigna e su rive ombrose nascoste tra l’erba fresca, profumatissime.

  

 

E’ un dolce simile al tiramisù, più leggero per l’assenza di uova e mascarpone. Per la base sono adatti savoiardi, pavesini o altri biscotti secchi oppure pan di spagna.

 

Crema di fragole e biscotti 

 

Ingredienti:   200 g di fragole, 150 g di ricotta, 150 g di panna, 100 g di yogurt alla fragola, 2 cucchiai di zucchero finissimo,  1 cucchiaio di zucchero a velo, biscotti secchi, 1 cucchiaio di liquore di fragola, poco latte

Dosi  per 4 persone

Mettete nel frullatore le fragole la ricotta e 2 cucchiai di zucchero. Frullate e aggiungete lo yogurt (un pò meno di un vasetto)

Montate la panna con lo zucchero a velo

Incorporate la panna al frullato

Diluite in poco latte il liquore di fragola (o altro a piacere) e intingete velocemente  i biscotti (10-12 savoiardi o altri biscotti secchi)

Rivestite il fondo di un piatto o vassoio da portata alto almeno 5 cm. con i biscotti bagnati ma non troppo,  versateci sopra la crema di fragole e tenete in frigorifero almeno 2 ore. 

 

  

Read Full Post »

 

 

 

 

 

Ingredienti:   200 g di fragole, 200 g di panna fresca da montare, 2 cucchiai di zucchero semolato finissimo, 2 cucchiai di zucchero a velo, 1 cucchiaio di maraschino (facoltativo), biscotti per decorare

dose per 4 coppette

Mettete le fragole, lo zucchero semolato e poco liquore (se vi piace)  in un  frullatore e frullate.

Montate la panna con lo zucchero a velo

Incorporate con delicatezza il passato di fragole alla panna

Versate la mousse in 4 coppette o bicchieri. Decorate con qualche biscottino, fragole e foglioline di menta, o come vi piace

In frigorifero un paio d’ore prima di servire

 

Il pranzo di Pasqua si è concluso con questa soffice  mousse di fragole. Una nuvola rosa di dolcezza  che consiglio a chiunque voglia preparare un dolce ed abbia poco tempo a disposizione, perchè davvero non ci si impiega che una decina di minuti nella preparazione.

Per la fretta  la foto non è riuscita molto bene  e non rende il giusto merito. Ma fragole e panna sono un’accoppiata deliziosa.

 

Read Full Post »

Older Posts »